Categoria: Politica e società

Politica e società

Contributo di Carlo Beraldo

Nella sua introduzione, isolando intenzionalmente le dinamiche geopolitiche collegate al conflitto presente in Ucraina, Alessandro chiedeva se era possibile individuare i sostenitori di Putin. Accanto agli organi istituzionali e di governo, al patriarcato ortodosso di Mosca, a qualche magnate/faccendiere amico del premier che, insieme, più o meno apertamente lo appoggiano, quello che appare più emblematico …

Leggi tutto

Contributo di Stefano Bertin

Alle tante e interessanti esperienze che abbiamo condiviso, mi permetto di apportarne un’altra che riguarda l’ambito formativo. Lo scoppio della guerra in Ucraina ha visto molte scuole creare momenti e luoghi assembleari dove conoscere e confrontarsi su questa tragedia. Alcun istituti hanno dato vita ad iniziative di sensibilizzazione, in particolare nella raccolta di alimenti o …

Leggi tutto

Contributo di Antonio Zorzi

Anzitutto grazie ad Alessandro, per la ricchezza degli stimoli offerti nell’introduzione e per il lavoro precedente di raccolta e di proposta di letture (cfr. le nostre ultime Newsletter), che ci ha aiutato a non perdere la bussola, mettendo in luce le questioni in gioco e le motivazioni dei vari protagonisti. Mi limito ad alcune sottolineature …

Leggi tutto

Contributo di Andrea Pase

La questione della guerra è insieme così depressiva ed angosciante (di cosa è fatta l’umanità? Perché torniamo sempre a queste terribili pagine?) e così difficile da interpretare che onestamente non ho molta voglia di parlarne e non mi pare di avere nulla da dire, se non condividere il grande stordimento che provo. Il succedersi di …

Leggi tutto

Contributo di Maurizio Carbognin

Il senso dell’iniziativa odierna mi sembra rilevante in sé, e non mi chiederei “se serve a qualcosa”. Anche in questa circostanza, dopo l’inizio dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, mi sono scoperto, nella mia grande ingenuità e malgrado i 75 anni, a meravigliarmi che il pensiero binario, del quale abbiamo fatto indigestione durante la pandemia, …

Leggi tutto

Da cristiani nella situazione generata dalla guerra in Ucraina

La situazione e alcune sue conseguenze Avverto che la guerra in Ucraina propone violentemente e improvvisamente scenari che sconvolgono le nostre precedenti attese sul futuro e rispetto ai quali ritengo siamo anche culturalmente impreparati, in modo grave. Se si avverassero le ipotesi peggiori, con l’impiego di armi chimiche/batteriologiche, con l’allargamento del conflitto e il coinvolgimento …

Leggi tutto

Il conflitto Russo-Ucraino. Geopolitica del nuovo (dis)ordine mondiale

Proverò a parlare della guerra fra Russia e Ucraina da una prospettiva geo-politica più generale, che interpella in modo forte l’Italia e gli altri paesi occidentali. A mio avviso, i punti cruciali sono due: il contrasto fra le democrazie liberali e le cosiddette democrazie autoritarie, il ridimensionamento della globalizzazione. Partendo da queste due riflessioni, ragionerò …

Leggi tutto

Imparare a vedere, voler vedere

A partire dall’analisi “narrativa” fatta da A. Castegnaro vorrei fermarmi su tre problemi, seri non solo in relazione alla terribile vicenda della guerra. Il primo riguarda i meccanismi psichici profondi che emergono in situazioni così distruttive come quelle che ci vengono mostrate oggi dalla guerra, materiale e simbolica. Antiche letture di fine anni ’60 e …

Leggi tutto

Contributo di Antonino Stinà

Rimanendo alla consegna affidataci da Alessandro nell’introduzione, ovvero scambiarci pensieri e stati d’animo di questi giorni di guerra, in tono narrativo, vi vorrei offrire i miei, che sono soprattutto interrogativi. 1) I processi democratici da noi conosciuti e agiti sono ancora efficaci o dovremmo ripensare in modo sistemico i processi decisionali? Mi soffermo su tre …

Leggi tutto